domenica 21 settembre 2008

Burning Life 2008


Anni fa ascoltai il racconto di un caro amico che con una jeep carica di tutto, tra varie difficoltà, e non ultima una terribile tempesta di sabbia, giunse nel cuore del deserto del Nevada per montare con i suoi compagni di viaggio un'istallazione e vivere i giorni del Burning Man. Vidi le foto, centinaia, e tra racconto verbale e foto immaginai di essere là. L'anno scorso, ancora una newbie, scoprii per caso l'esistenza di Burning Life... sì su SL avevano ricreato la stessa ambientazione, una distesa enorme di creazioni incredibili, stimolanti, grande ispirazione per quanti con i prim cercano di esprimere qualcosa. Il build era attivo .... è la prima cosa che cerchi quando arrivi in una land che ti solletica la fantasia... rezzare e creare fu un tutt'uno. Ma il Burning Life, l'evento, era già andato, la festa era finita, solo qualche curioso andava ancora in giro, chissà forse come me ad immaginare cosa fosse avvenuto prima, durante.... la festa era finita. Burning Life rimase per qualche mese ancora terra libera in cui buildare era un piacere per sperimentare. Finchè l'estate finì e un giorno la trovammo sepolta da una spessa coltre di neve.. Burning Life 2007 non era più... di lì a poco sparì del tutto come Atlantide .. inabissata. E' passato un anno e la terra del Burning è riemersa, desertica, immensa, pronta da conquistare, pronta da rivivere stavolta da protagonista. Niente Jeep su Second Life, niente tormente di sabbia, il viaggio è stato breve ed in valigia solo tanta fantasia e qualche prim in più. Ho dato un nome al mio pezzetto di terra.... "Shellina's Art Lab" - Immersive Works A Journey Through Elements - " Buon Viaggio

2 commenti:

roxelo ha detto...

Bella narrazione , Shell! Non fa che aumentare il desiderio di poter visitare quella terra sterminata e seminata di fantasia. In questo momento soltanto chi è iscritto al gruppo può accedere a Burning Life, ma da qualche giorno anche il gruppo è chiuso e nessuno può iscriversi. L'open sarà il 27 Settembre e per il momento chi non è nel gruppo si deve accontenatre di vedere le foto su Burning Life di Flickr.

fabio f ha detto...

http://luoghisensibili.wordpress.com/2008/09/27/trinity-burningman-e-oltre-deserti-del-paradosso/mizgs